Bottega Dingi | RESTAURO

Fin dal 1961 la Bottega Dingi si occupa di riproduzione fedele di ferramenta antica e restauro metalli. Questo significa fare ricerca su tecniche di lavorazione antiche di 500 anni e utilizzarle per riprodurre con la massima accuratezza elementi come chiavi e maniglie per porte e mobili d’altri tempi, curando scrupolosamente ogni dettaglio.

La bottega si occupa anche di restauro di oggettistica in metallo, e produce manufatti realizzati con materiali di recupero. Leonardo Dingi ha appreso il mestiere dal padre Silverio, e lo pratica con grande dedizione. Lo si trova sempre in bottega, tra tanti oggetti antichi, chiavi e maniglie, sculture in bronzo e oggetti in metallo, ma anche animali impagliati, mobili vintage e perfino un teschio di cavallo… E ovviamente insieme agli antichi attrezzi che egli usa quotidianamente nel suo lavoro.
La perizia con cui Leonardo opera gli permette di collaborare con collezionisti, antiquari, restauratori, enti pubblici ed ecclesiastici che affidano alla bottega oggettistica di grande valore storico e culturale.

Qui a Bologna si respira aria di antichità, di artigianato, di arte. Mi trovo bene, mi sento a mio agio. Ogni portone, ogni lampione, ogni decoro è fonte di ispirazione, un continuo stimolo per il mio lavoro. Sono curioso, un vero appassionato di storie, di manualità e di classicità. Vivo tra libri, antichità, piante e naturalmente la mia amata famiglia. Il mio lavoro riserva anche momenti bizzarri. Una volta un cliente mi ha chiesto di riprodurre una maniglia, ed è risultata talmente uguale al suo campione antico che mi ha accusato di averle cambiate entrambe. Mi sono sentito molto lusingato, ma lui ha creduto che io fossi un truffatore e ha smesso di servirsi nella mia bottega!